14-10-2005

Center for Contemporary Art
Zaha Hadid. Cincinnati (Ohio). 2003

Daniel Libeskind, Bernard Tschumi,

Gallery, Musei, Art Museum, SPA,

Mostra, Arte,

Dopo il CAM (Cincinnati Art Museum), inaugurato nel 1880, è il primo nuovo museo di Cincinnati: al centro della città, il Lois & Richard Rosenthal Center for Contemporary Art è stato realizzato su progetto dell'architetto anglo-iracheno Zaha Hadid.



Center for Contemporary Art<br> Zaha Hadid. Cincinnati (Ohio). 2003 Ben 97 gli studi di progettazione che hanno preso parte al concorso internazionale; il progetto vincitore era giunto alle selezioni finali insieme a quelli di Daniel Libeskind e Bernard Tschumi.
Ciò che contraddistingue il progetto di Hadid è il suo particolare dinamismo, in grado di comunicare con la città e, al contempo, la sua capacità di creare uno spazio in grado di esaltare l'arte e le opere esposte.
Come in altri suoi progetti, anche in questo caso Hadid mostra la sua concezione degli edifici come "oggetti" in un continuo e reciproco scambio con l'intorno cittadino.
Flussi, energia, vitalità diventano anche in questo caso elementi fondanti del suo fare architettura. Fondato nel 1939, il Contemporary Arts Center non aveva avuto, finora, una sede appositamente costruita. Inizialmente le sue esposizioni erano tenute nei piani interrati del Cincinnati Art Museum, su una collina fuori città; successivamente si trasferì in un edificio del centro cittadino: solo ora avrà una nuove sede, in una delle zone più vive di Cincinnati.
Linea guida, nella definizione del progetto, è stata la convinzione che un luogo espositivo debba adeguarsi ai cambiamenti dell'arte, al modo in cui viene intesa, creata e percepita, perciò gli spazi del nuovo Centro per l'Arte Contemporanea sono pensati per esporre non solo opere tradizinali, come quadri e sculture, ma anche installazioni dei nostri giorni, che sfruttano l'interattività e la tecnologia.
L'articolazione dell'edificio è soprattutto verticale, anche per le dimensioni del luogo ad esso destinato; caratteristica evidente nell'esterno, ma che si ripete anche nella definizione interna delle gallerie.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy