05-12-2002

Coop Himmelb(l)aw
Centro Cinematografico UFA, Dresden, Germania

Progetti

Vetro,

Coop Himmelb(l)aw è stata fondata nel 1968 a Vienna, da Wolf D. Prix e Helmut Swicznsky. Nel 1988 e nel 2000 ulteriori uffici sono stati aperti in Los Angeles e in Mexico.
I loro progetti sono in tutto il mondo dall'Europa agli stati uniti, Giappone e Mexico.



Coop Himmelb(l)aw <br>
Centro Cinematografico UFA, Dresden, Germania Il centro cinematografico UFA in Dresden- Germania è un complesso multifunzionale di quasi 7000 mq che comprende otto cinema per il totale di 2600 posti. E' stato progettato nel 1993 e inaugurato nel 1998.

Il concetto urbano è stato di intrecciare lo spazio urbano della piazza esterna con diversi spazi e passaggi pubblici interni. Uno schema complesso di collegamenti crea sequenze dinamiche di spazi, definiti da tangenti e diagonali anzi che da assi. Il dialogo con la città è presente anche attraverso il contatto visivo, in quanto la trasparenza rivela il contenuto dell'edificio alla città e la struttura inquadra il paesaggio urbano all'interno.

Due unità compongono questo complesso multischermo:

Il blocco cinema- si apre verso la strada offrendo una vasta zona pedonale.

Il cristallo- come una conchiglia di vetro, erge verso l'alto per parecchi piani. Questa struttura decostruttivista ad angolo, è diventata ormai l'icona dell'edificio. Serve non soltanto come foyer e come centro della circolazione per le sale cinematografiche, ma sopratutto come piazza pubblica, che introduce anche eventi multimediali. Le scale, rampe e ponti, al interno del foyer sono espressioni di vita urbana, cosi come la varietà e il "caos" visivo. Lo sviluppo 3-D dello spazio offre delle viste in una moltitudine di livelli un po' come la dinamica struttura di un film.

lo "Skybar", un doppio cono galleggiante, è accessibile dal foyer e serve come café ristorante.

La circolazione attraverso l'edificio è molto articolata, permettendo di attraversarlo in tutte le direzioni: in alto, in basso, all'interno del cristallo e lungo la facciata esterna opaca. Così, la struttura diventa un elemento di partecipazione attivo del tessuto urbanistico e non soltanto un oggetto estetico.

Gli architetti di Coop Himmelblaw sono stati presentati al premio Borromini con questo progetto e segnalati perché "..il loro lavoro sfida in effetti i nostri pregiudizi sullo spazio architettonico ed urbanistico."

Shira Brand

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy