07-09-2005

Emilio Ambasz: MAMBA Buenos Aires

Progetti

Cemento,

Complesso e articolato ma di grande equilibrio e armonia: il progetto di Emilio Ambasz per il polo museale di arte moderna e del cinema (Polo Cultural Sur) ha risposto all'obiettivo di conciliare requisiti e funzionalità diverse di due strutture preesistenti.



Emilio Ambasz: MAMBA Buenos Aires L'ottocentesca fabbrica della Tabacalera e un edificio moderno in cemento armato sono stati i protagonisti di questa operazione, risoltasi in una soluzione unitaria sul piano urbanistico ed estetico.
L'idea dell'architetto argentino è stata quella di creare una grande facciata monumentale, in grado di lasciar trapelare e al tempo stesso nascondere gli edifici preesistenti. Ad orientare questa soluzione è stato il prospetto in mattoni dell'antica fabbrica: lo stesso disegno scandisce infatti tutta la nuova facciata, sulla quale emergono grandi pilastri in muratura.
Altra particolarità del progetto: l'idea di eliminare gli originari infissi delle finestre e inserire al loro posto degli alberi alloggiati nello spazio tra la vecchia facciata e il nuovo muro.

Questa soluzione, creativa e al tempo stesso in linea con l'architettura verde di Ambasz, dà vita ad una specie di schermo che oltre a nascondere l'edificio retrostante e il suo volto deteriorato, protegge gli spazi destinati alle gallerie. Completamente diversa da questo "giardino verticale" è invece l'altra facciata, costituita da una serie di schermi mobili e variamente colorati che alludono all'immaginazione e alla fantasia del cinema e dell'arte.
Queste soluzioni sono state studiate tenendo conto anche della specifica localizzazione dei due edifici che sorgono tra un'arteria di grande traffico commerciale a nord e un'autostrada sopraelevata a sud.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy