11-03-2015

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Progetti

Pietra, Legno, Cemento, Vetro,

Sorge oggi sul sito che ospitava la vecchia Konzerthaus, la nuova Szczecin Philharmonic Hall progettata dallo studio Barozzi Viega di Barcellona. La Szczecin Philharmonic Hall è un’architettura dalla forte identità che è già diventata un landmark cittadino.



Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Si trova sul sito che ospitò la vecchia "Konzerthaus", danneggiata durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e demolita nel 1962, la nuova Szczecin Philharmonic Hall, progetto ideato da Estudio Barozzi Viega e vincitore di un concorso bandito nel 2007. La Szczecin Philharmonic è un intervento ambizioso che coniuga un tema complesso e tecnico come quello della musica con la necessità di offrire alla città una soluzione compositiva dalla forte identità. Progetto degli interni e progetto architettonico si sono incontrati sorprendentemente in un edificio che è subito diventato un landmark, perché il suo profilo fa da cassa di risonanza per un accurato layout interno e perchè profondamente atipico rispetto al panorama urbano del centro di Szczecin in Polonia.

La vecchia "Konzerthaus" sorgeva all’angolo tra le vie Malopolska e Matejki, in un centro urbano caratterizzato da cattedrali neogotiche con alte guglie ed edifici eclettici con timpani a gradoni. La propensione alla verticalità che segna queste strade è fissata nella memoria della città di Szczecin al punto da ritornare in un edificio pubblico del nostro tempo. Così devono essere lette le “torri” della Szczecin Philharmonic Hall, che nascono dalla pianta quadrata per svilupparsi fino all’altezza degli edifici attigui. Ricorda una moderna fortezza questo palazzo dall’apparenza impenetrabile, bianco, monolitico e compatto, che avvicinandosi diventa trasparente, composto e rarefatto. Quello che da lontano richiama l’attenzione per la sua presenza estranea al contesto, fatto di edifici eclettici di pietra e mattone, da vicino è un’architettura di vetro, la cui traslucenza si rivela quando scende la notte e le luci degli interni la accendono. Come una “lanterna gigante”, l’architettura è un’attrazione per tutti i passanti e invita a entrare con la curiosità di scoprire cosa si cela all’interno. 


L’impatto con gli interni sorprende ancora una volta perché dall’ingresso principale su via Malopolska si accede a un foyer dell’altezza di tre piani, un grande spazio libero, che ospita le biglietterie, un caffè e un museum shop su un lato. L’imponenza degli esterni non è smentita all’interno, interpretato dai progettisti come un ambiente-filtro che separa la purezza formale delle superfici vetrate esterne dalla ricchezza decorativa della sala da concerto. Oltre a una sala da 192 posti per la musica da camera, la Szczecin Philharmonic Hall ospita anche un auditorium per la musica sinfonica da 951 posti le cui pareti in legno sono decorate da foglie dorate. Una concessione allo sfarzo degna delle più rinomate storiche filarmoniche d’Europa, come la sala dorata del Musikverein di Vienna o il Teatro alla Scala di Milano. L’ultimo livello è una galleria espositva mentre i due piani interrati ospitano parcheggi e sale tecniche. Tutti gli impianti sono stati canalizzati nella doppia pelle perimetrale che fornisce alle sale isolamento acustico e termico.
Il 5 settembre 2014 la Szczecin Philharmonic Hall è stata inaugurata con un solenne concerto alla presenza del Presidente della Polonia, Bronislaw Komorowski.

Mara Corradi

Progetto: Barozzi Viega (Fabrizio Barozzi , Alberto Veiga )
Capiprogetto:Pieter Janssens, Agnieszka Samsel 
Collaboratori: Marta Grządziel, Isak Mayor, Petra Jossen, Cristina Lucena, Cristina Porta, Ruben Sousa
Local architect: STUDIO A4, Jacek Lenart 
Committente: City of Szczecin
Luogo: Małopolska 48, Szczecin (Polonia) 
Progetto delle strutture: BOMA S.L., FORT POLSKA
Acustica: ARAU ACUSTICA 
Superficie utile lorda: 13000 mq
Area del lotto: 3800 mq
Concorso: 2007
Inizio Progetto: 2009
Fine lavori: 2014
Imprese: GLA Engineering, ELSECO, ANOCHE Iluminación Arquitectónica 
Facciate in vetro: FERRÉS ARQUITECTOS Y CONSULTORES 
Copertura in acciaio 
Struttura in cemento, acciaio e vetro
Fotografie: © Simon Menges

www.barozziveiga.com
vimeo.com/95839036
foto storica tratta da http://szczecin.fotopolska.eu/490051,foto.html


GALLERY

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall

Estudio Barozzi Viega progetta la nuova Szczecin Philharmonic Hall


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy