20-02-2006

Grafton Architects
Uffici e negozi per la Città Universitaria di Dublino, 2003

Grafton Architects,

Università, sport, Campus, Negozi, Uffici,

contemporaneo,

Vetro,

Mostra,

Nel progetto per uffici e negozi all'interno della Città Universitaria di Dublino, lo studio Grafton esprime, con grande efficacia e acume, la possibilità di intervenire con un linguaggio contemporaneo nell'ambito di un contesto urbano e architettonico consolidato.



Grafton Architects<br> Uffici e negozi per la Città Universitaria di Dublino, 2003 La storia si lega alla novità, stabilendo un registro di segni che prende le mosse dalla prima per viaggiare alla volta di una metamorfosi di espressione.
Il rivestimento omogeneo del campus in mattoni rossi e le tradizioni costruttive locali hanno costituito pertanto il punto di partenza del progetto, hanno cioè rappresentato le premesse per disegnare e rendere concreta un'idea legata allo spirito del luogo, allo stesso tempo capace di mostrare caratteri di innovazione. Il progetto si inserisce quindi all'interno del campus nel rispetto dell'identità del luogo, senza rinunciare alla volontà di "scrivere" e di raccontare la propria.

L'intervento -che insiste su un lotto stretto e lungo compreso fra due edifici- presenta due corpi, indipendenti l'uno dall'altro, dalla forma simile a quella di un "televisore". Gli uffici, così come gli ambienti destinati alle attività sportive, si mostrano all'esterno attraverso una serie di schermi di vetro bordati da cornici in laterizio. Il nuovo si racconta a ciò che è consolidato, si espone e si propone, manifesta la disponibilità ad un dialogo di forme, colori, tessiture. Uno degli elementi attorno ai quali avviene il confronto è il ricorso a inedite possibilità di declinazione delle tessiture del laterizio.

Il mattone tradizionale, infatti, è adoperato secondo disposizioni e incastri anticonvenzionali, e le cornici che percorrono il perimetro degli schermi sono realizzate a mano e presentano una serie di aggetti e rientranze studiati per riprodurre un gioco di ombre.

GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy