02-12-2016

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Fotografia

Con il suo viaggio in Islanda il gruppo Around Heart, costituito da Gabriele Careddu, Maurizio Casula e Livio Mudulu, fa riflettere sulla fragilità delle bellezze della natura.



Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi Con il suo viaggio in Islanda il gruppo Around Heart, costituito da Gabriele Careddu, Maurizio Casula e Livio Mudulu, fa riflettere sulla fragilità delle bellezze della natura. Fotografie di una terra incontaminata, nella quale, al di là delle mete turistiche, le tracce dell'uomo si disperdono nella vastità dei ghiacciai e delle lande sconfinate. 

Around Heart nasce dal desiderio di tre giovani ragazzi sardi di scoprire e fotografare paesaggi unici e patrimoni naturali inestimabili nel mondo. Meta del loro ultimo viaggio è stata l'Islanda. Seguendo un itinerario che passasse prima per i posti più noti e frequentati, sono poi arrivati di fronte agli immensi ghiacciai islandesi. 
Il gruppo ha portato avanti una vera e propria esplorazione, affidandosi al proprio intuito e, qualche volta, correndo dei rischi. Queste scelte hanno prodotto un composito reportage della stessa Islanda, fatto di immagini tecnicamente impeccabili e ricche di emozioni. 
Le fotografie parlano, innanzitutto, del  rapporto tra uomo e natura. Qui in Islanda l'influenza umana, fuori dai centri, si manifesta in apparizioni isolate di chiese o di fari. Queste architetture umane immerse in architetture naturali, fatte di montagne, cascate e grotte, sembrano finite qui per caso, risultando quasi surreali. 
Il ghiaccio, poi, è il mutevole protagonista di altri scatti. Dai numerosi ghiacciai nascono piccoli ruscelli, che, trasformatisi in fiumi, attraversano il territorio con la loro energia. Tentare di catturare questi cambiamenti ha portato i fotografi  di fronte a una bellezza che lascia senza fiato. Allo stesso tempo se ne coglie la fragilità, in pericolo a causa del surriscaldamento globale odierno. 
Ma il potere di questo lavoro sull'Islanda, portato avanti da Around Heart,  sta nell'aver catturato ciò che normalmente dovrebbe sfuggire alla tecnica fotografica: il suono, e la sua assenza. In una fotografia di una grotta ghiacciata  o di un fiume in piena si riescono quasi a sentire quei  "suoni cosmici dell'acqua"(cit.). Di contro, le distese di ghiaccio e l'aurora boreale richiamano il silenzio totale. Osservando questi paesaggi così lontani e sconosciuti, il rischio di incorrere nella sindrome di Stendhal è inevitabile.
La voglia di avventura di Around Heart non si limiterà all'Islanda. A breve partirà un tour attraverso l'Europa di circa 10.000 chilometri in 30 giorni. Lo scopo rimane quello di  scoprire le bellezze ,conosciute o meno, che il nostro continente offre. L'intento costante di Around Heart, incarnato dal motto "Enjoy your freedom"  è, infatti, quello di superare ogni confine, alla continua ricerca di ciò che il pianeta conserva, e di ciò che, con incoscienza, rischiamo di perdere.

Barbara Esposito

Around Heart (Gabriele Careddu,Maurizio Casula, Livio Mudulu)
http://www.around-heart.com
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/aroundheart/?fref=ts



GALLERY

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi

Paesaggi islandesi: tra ghiaccio e silenzi



Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy