26-11-2014

Smerin Architects: Red Bridge House nell’East Sussex

Progetti

Cemento, Legno, Metallo,

Gli architetti inglesi Smerin Architects realizzano la Red Bridge House nell’East Sussex, nel sud dell’Inghilterra. Il progetto della casa di vacanza Red Bridge House si articola intorno agli elementi del bosco, del fiume e del terreno coltivato che costituiscono il paesaggio. Smerin Architects traduce tali elementi in una spazialità interna volta a valorizzarli.



Smerin Architects: Red Bridge House nell’East Sussex

La Red Bridge House degli inglesi Smerin Architects è un’opera che scompare rivestendosi del paesaggio circostante. Sorta nell’East Sussex, una regione pianeggiante nel sud dell’Inghilterra, questa casa di vacanza costruisce la propria spazialità interna e il proprio sviluppo strutturale in funzione degli elementi naturali che la circondano, il bosco, il fiume, il terreno coltivato.

La Red Bridge House si affaccia su bosco che confina con la Ashdown Forest (come curiosità, si tratta della foresta in cui sono ambientate le storie del famoso orsetto Winnie the Pooh, scritte da A. A. Milne); il fiume poco distante e la campagna, coltivata e non, forniscono a Smerin Architects la tavolozza cromatica per la composizione di questa casa di vacanza.

L’architettura è nettamente orientata verso sud-ovest, cioè verso il bosco, mentre l’ingresso avviene dalla facciata principale a nord-est. La pianta disegna un’abitazione su tre livelli, uno seminterrato e due sopra terra, sviluppata in lunghezza e poco profonda, che pone una barriera fisica tra la strada che l’affianca e la campagna boschiva che principia da quel punto in avanti.

Tale limite è ribadito dalle scelte di rivestimento della struttura cementizia, che vedono pannelli d’acciaio Corten sul fronte principale e tavole di legno sugli altri tre lati. Tanto il fronte d’ingresso, è compatto e impenetrabile, solo sporadicamente interrotto da finestre inserite nello schema modulare del Corten, quanto il fronte opposto è spalancato e comunicante.

La connessione fisica e concettuale tra i due volti, quello esteriore e quello interiore si potrebbe dire, è rappresentata da un ponte, ispirato alla presenza del ruscello poco distante. Costituito anch’esso in lamiera piegata di acciaio Corten, pare derivare direttamente dalla facciata ed è una passerella pedonale con cui si accede direttamente al piano nobile della casa.



Percorrendo il ponte e accedendo al grande atrio, si incontra la scala in massello di rovere posta a sbalzo sulla parete in cemento in cui si staglia cromaticamente. Oltre quel muro si trova il cuore della casa, costituito da due ambienti di confine tra interno e paesaggio. Si abbracciano completandosi in pianta la zona cucina-soggiorno e la grande veranda a sbalzo, che comunicano tra loro con due porte a vetri e finestre a tutta altezza. Dal momento che il piano superiore, che ospita camere e servizi, non ha balconi ma solo alte finestre, la vista dalla veranda è aperta fino alla quota di copertura: i raggi solari, anche quelli più forti, entrano senza scudi a riscaldare lo spazio interno dal quale si spalanca la prospettiva sul paesaggio.

Il grande vuoto sottostante, creato dall’aggetto della veranda, è colmato da una piscina al piano seminterrato, con vetrate scorrevoli come pareti per rendere ancora più completo il dialogo con la natura.

Mara Corradi

Progetto: Smerin Architects
Committente: privato
Luogo: contea dell’East Sussex (Inghilterra)
Progetto delle strutture: Lyons O'Neill
Progetto illuminotecnico: Light Tecnica
Supervisione tecnica: AB Associates
Superficie utile lorda: 465 mq
Inizio Progetto: 2010
Fine lavori: 2013
Struttura in acciaio: Southern Fabrications
Strutttura in cemento prefabbricato: Hanson
Rivestimento in legno: Hammerwood
Rivestimento in metallo: Brandclad
Pavimento in cemento: Lazenby
Fotografie: © Tim Crocker

www.smerin.co.uk

2014 RIBA South East Region
2014 RIBA National Award
2014 Structural Steel Design Awards Commendation


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy