13-07-2016

Wall house di AGi Architects a Khaldiya (Kuwait City)

Gallery,

Design,

Design,

Pietra,

Interior Design,

Cercando di sollecitare tutti i sensi e non solo la vista, AGi Architects realizza il progetto della Wall house a Kuwait City. Il quartiere cittadino di Khaldiya resta fuori dalle alte mura della Wall house e lo sguardo di AGi Architects è forzatamente verticale, orientato alla contemplazione del cielo.



Wall house di AGi Architects a Khaldiya (Kuwait City)

Lo studio AGi architects ha costruito un’austera villa di pietra nel quartiere di Khaldiya a Kuwait City. In verità Wall house è un esperimento di valorizzazione di altri sensi con la precisa intenzione di escludere la vista. Forse perché la vista è il senso che più è stato sperimentato e solleticato dall’architettura, dai grandi spazi immersivi disegnati da Zaha Hadid ai khilkee, le finestre strette e protette da grate che in Bangladesh consentivano alle donne e ai bambini di guardare dall’interno della casa senza essere visti. Nella Wall house di AGi architects è negato il rapporto visivo tra architettura e paesaggio, ma il progetto si concentra sulla percezione dello stesso a occhi chiusi, limitando la diretta visione del contesto in cui l’abitazione sorge. 

Sui quattro fronti il profilo a punte della copertura aiuta a pensare a un’architettura difensiva. Molte sono le aperture all’esterno, ma quasi nessuna sulla superficie laterale, volta a valorizzare lo scambio di sguardi, tra le case per esempio o dalla strada. Quattro corti disposte lungo il perimetro dell’edificio si sviluppano fino alla sommità, partendo dal piano terra o dai piani superiori, aprendo squarci di contemplazione del cielo. Questi spazi sono i veri occhi della casa: si tratta di percorsi prospettici verticali in cui l’uomo è forzato nell’osservazione perché le pareti che le circondano sono anonime, semplicemente intonacate e prive di decorazioni. Questi cortili o terrazze, allestiti con tavoli e sedute da giardino, sembrano attendere qualcuno che dedichi il proprio tempo alla meditazione. La grande terrazza che prolunga il soggiorno entra in comunicazione con un giardino che si trova al piano inferiore ed è riservato alla madre, tuttavia si tratta di una comunicazione non visiva, ma solo percettiva, legata a sensi come l’udito o l’olfatto. 
Al piano terra per esempio, sull’angolo che coinvolge l’ingresso, un sistema di schermatura è utilizzato a protezione di un angolo salotto che accoglie chi entra. Brise soleil e barriera visiva allo stesso tempo, realizza uno spazio che non è né dentro, perché molto aperto, né fuori della casa perché di fatto coperto, se si esclude l’apertura nel soffitto che la trasforma in un patio. Da questo ambiente è possibile ascoltare le voci del quartiere  senza essere visti.


Ogni stanza ha la possibilità di affacciarsi su queste corti circondate da pareti vetrate, oltre le quali crescono piante e fiori. Una natura domata e circoscritta, funzionale alla meditazione, la nostalgica presenza di una natura esterna, forse non sempre così accogliente e rigogliosa. Gli interni sono austeri e pochissime sono le concessioni decorative per lo più riservate ad arredi e oggetti.

Mara Corradi

Architects: AGi architects (Nasser B. Abulhasan, Joaquin Pérez-Goicoechea)
Project Leaders: Lucía Sánchez Salmón, Hanan Alkouh, Sharifa Al Shalfan 
Client: Private 
Location: Khaldiya, Kuwait 
Structural design: Eng. Macusi 
Gross useable floor space: 2,500 sqm 
Lot size: mq: 1,000 sqm 
Start of work: 2013 
Completion of work: 2015 
Structure in: Concrete 
Facades in: Stone – Pietra Serena and Val d’isere stones 
Indoor surfaces: Wood in daughters’ room. Plaster in the rest of the house. And ebony in family living. 
Outdoor surfaces: Stone and external plaster
Floors: Pietra Serena stone flooring in public areas. 
Wooden floors in bedrooms. 
Lighting: Irene Bas 
Singular works: Elena Rendeiro in collaboration with AGi architects
(Entrance fence, room divider) 
Art pieces: Elena Rendeiro, Alarcón Criado Gallery (Sevilla) 
Interior Design: AGi architects 
Provided and manufactured by Gunni & Trentino 
Photographs: © Nelson Garrido - http://www.ngphoto.com.pt/ 

www.agi-architects.com


GALLERY


Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy